Ipnosi

A me personalmente non piace l’ipnosi da palcoscenico o da strada, dove una persona viene scelta, manipolata e messa al ridicolo, diventando un clown inconsapevole… “Ma veramente inconsapevole?” – mi chiedi tu … – “Dipende…”

Per avere una buona seduta di ipnosi bisogna volerla e aggiungere la propria sensibilità e abilitare la percezione. Bisogna lasciarsi andare e non avere aspettative mentali costruite. Inoltre bisogna fidarsi dell’ipnotista.

Quello che potrai vivere in ipnosi dipende molto da te, dalla tua abilità di far tacere le chiacchiere mentali. Non cercare di spiegarti tutto quello che percepisci, lascia la logica a riposare.

Pratico Ipnosi regressiva e Ipnosi della Vita Fra le Vite (VFV). Queste esperienze sono lunge ed impegnative. La seconda può durare fino a 5 ore. Ma prima di tutto prendiamo un appuntamento per una chiacchiera e qualche prova della tua ipnobilità.

I soggetti buoni sono quelli abili nelle meditazioni, con la percezione visiva, e quelli che hanno già fatto delle esperienze di ipnosi.

Ti racconterò una favola, una storia, un percorso che pian piano ti porterà altrove, sul prato fiorito, nel giardino di rose bianche, vicino alla fontana che potrai ammirare dalla bella poltrona bianca messa di fronte. Da li, rispecchiandoti nelle gocce d’acqua, vedrai una esistenza… se ti sarà permesso.

Condividi

Esplora altro

Pettinatura

Stiamo pettinando il nostro sito

Purtroppo i vari aggiornamenti hanno stravolto le pagine del nostro sito. E quindi dobbiamo cambiare la veste grafica.

Torna quando vuoi per vedere come viene. Ciao. Grazie