21 regole per avere successo e migliorare le relazioni

Dottor Mikhail Litvak

La maggior parte delle persone vive tutta la propria esistenza cercando di raggiungere degli obiettivi a lungo termine, come migliorare le proprie relazioni sociali, trovare il lavoro tanto desiderato, migliorare la propria posizione sociale, essere felici e completamente soddisfatti della vita. Però, di fatto, raggiungere almeno alcuni di questi obiettivi richiede molto lavoro e tanta pazienza.

I sogni possono variare da persona a persona, alcuni sono interessati ad avere una relazione stabile e a formare una famiglia, altri prendono una direzione diversa, come per esempio la crescita professionale o viaggiare per il mondo. In qualsiasi caso, il punto che accomuna tutti quanti è il desiderio di raggiungere il proprio obiettivo. Per questo motivo, di seguito puoi trovare le 21 regole di uno degli psicologi più influenti del mondo per riuscire a ottenere ciò che tanto desideri.

Il Dottor Mikhail Litvak è uno psicologo e psicoterapeuta russo che ha scritto più di 30 libri sulla psicologia pratica e popolare. Secondo lui, è essenziale avere una visione migliore di noi stessi e di tutto l’ambiente che ci circonda, perché la felicità e il successo personale e professionale dipendono in gran parte dal modo in cui decidiamo di vivere la nostra vita.

Di seguito le 21 regole del Dottor Mikhail Litvak che sono la chiave per avere successo e per migliorare le nostre relazioni:

1. Non inseguire la felicità. Non si tratta di qualcosa che puoi trovare nelle altre persone o nelle cose materiali. La felicità è solamente in te. Devi imparare l’arte di sviluppare le tue abilità e riflettere sui tuoi risultati e obiettivi e, mentre lo farai, starai percorrendo la strada della felicità.

2. Se sei soddisfatto con te stesso e hai la sicurezza di essere una brava persona, intelligente e dignitosa, non avrai mai bisogno del giudizio delle altre persone per sapere come sei.

3. Se desideri veramente qualcosa nella tua vita, non aspettare e non chiedere il permesso o l’approvazione di qualcuno per farlo. Tu devi avere il controllo.

4. Sii una persona matura, una persona che ha la conoscenza e sa come usarla. Una persona immatura, spesso, ha la conoscenza però non sa cosa farsene, per questo motivo gli immaturi vivono per criticare gli altri.

5. Assicurati di pianificare le tue azioni e di organizzare le tue priorità e la tua vita; il risultato sarà quello di avere la felicità sempre al tuo fianco.

6. Nessuno può rimuovere completamente un’altra persona dalla propria vita. Il fatto è che alcuni avanzano più velocemente di altri e quelli che rimangono indietro si considerano respinti.

7. Non puoi compiacere tutti, è impossibile. Se cercherai di farlo ti sentirai solamente a disagio e emotivamente stanco.

8. Se qualcuno che ti ha fatto un favore o che ti ha aiutato cerca di farti sentire in colpa o ti tratta come se fossi un ingrato, paga per il servizio offerto e allontanati da quella persona.

9. Chi non ha buone qualità personali e non riesce a raggiungere i propri obiettivi, solitamente, critica e parla male degli altri.

10. Non reprimere i sentimenti di una depressione. Questo potrebbe essere spiacevole e molto difficile, ma ti permetterà di esplorare la profondità della tua anima, di pensare a te stesso e di capire quali sono le cose che ti spingono ad andare avanti.

11. Parlare con gli amici e con le persone che apprezzi è gradevole e divertente, però potrebbe esserti utile parlare anche con i tuoi nemici. Può renderti più consapevole dei tuoi difetti e delle tue cattive abitudini e puoi imparare delle cose su te stesso.

12. Se sei una persona a cui piace sognare ad occhi aperti, assicurati di fantasticare solo su sogni che possono avverarsi. Mantieni reali i tuoi obiettivi o finirai per perdere la concentrazione e ti sentirai frustrato.

13. Leggere un buon libro porterà sempre più benefici che parlare con una persona superficiale.

14. Non approfondire sulla vita degli altri, piuttosto concentrati su qualcosa che possa aiutarti, come la scienza o la filosofia.

15. Se vuoi scoprire chi è il tuo più grande nemico, devi solamente guardarti allo specchio. Una volta che riuscirai ad affrontare te stesso, qualsiasi altro nemico sarà sconfitto.

16. Ci sarà sempre qualcuno che ti criticherà, però non dovrai prestargli attenzione. Ricorda che quando raggiungerai i tuoi obiettivi tutte queste critiche non significheranno nulla.

17. Non temere di parlare con le persone, specialmente quelle appena conosciute, questo le porterebbe a pensare in modo positivo di te.

18. Se provi solitudine dopo una rottura, non vederlo come un qualcosa di negativo. In quel momento cresci emotivamente e spiritualmente.

19. Non esiste una logica femminile o maschile. Ciò che esiste è l’abilità di essere saggi e di pensare correttamente.

20. La felicità aumenta quando la condividi e rendi felici altre persone. Di fatto, condividi la gioia anche con i tuoi nemici e fagli sapere che ti senti molto bene.

21. Impara a vivere per te stesso senza il bisogno di dimostrare chi sei di fronte ad altri. Al contrario, potresti trascorrere il resto della tua vita cercando di piacere agli altri.

E tu quante di queste regole segui nella tua vita?

Lo strumento di comunicazione esiste già

Dialogare con i cosi detti “disincarnati” (i nostri cari o le altre entità non fisici) era già possibile dagli anni 80, grazie all’ingegnere acustico tedesco Hans Otto König.

Ripeto: DIALOGARE.

Dialogare NON è a fare le elaborazioni complicate dei messaggi audio, ma semplicemente parlare, fare una domanda e ricevere una risposta.

Qui potete vedere la registrazione del 1987 andata in TV (in tedesco).

In questo video del 1987 una madre parla con propria figlia defunta (in tedesco).

Qui invece vedrete come avviene la comunicazione, video in spagnolo, 2014.

Breve traduzione:

E’ un programma televisivo che parla di questo investigatore tedesco esperto in ITC. Questo investigatore è riuscito ad avere un contatto con degli spiriti dei suoi parenti morti. A volte in queste sessioni le persone riescono a riconoscere le voci dei parenti e lui riesce registrare questi dialoghi.

Ecco la traduzione del dialogo del video sopra tra il ricercatore Hans Otto con la voce, dalla metà del video circa:

Investigatore: Potresti dirci qualcosa sul vostro mondo? Come mai siete qui?

VOCE: DEL MONDO IN CUI NOI VIVIAMO?

Investigatore: Sì

VOCE: È MOLTO DIFFICILE SPIEGARLO

Investigatore: Cosa sono i demoni? Possono farci del male?

VOCE: SI CREANO E SCOMPAIONO, QUESTI PRODOTTI DI … COSÌ COME SI CREANO SI DISINTEGRANO.

Investigatore: Sono tra noi? Possono appiccicarsi a noi? Ci sono tanti? Abbiamo molta paura su di questo!

VOCE: NELLA CULTURA DELLO SPIRITO EVOLUTO AL CARBONIO NON ESISTONO QUESTI TIPI DI APPARIZIONI. LORO SONO STATI FORMATI DA IMMAGINI E VITA DI PERSONE PRIMITIVE.

(Fine del dialogo.)

Un altro esempio del dialogo: https://youtu.be/S7DUAVjMuGQ

Qui trovate il sito del ricercatore Hans Otto König http://www.hansottokoenig.de

Insegnamenti di Gurdjieff alla figlia

  1. Focalizza la tua attenzione su te stessa, sii cosciente in ogni istante di ciò che pensi, senti, desideri e fai.
    Фокусируй своё внимание на себе, oсознавай в любой момент то, что думаешь, чувствуешь, желаешь или делаешь.
    Fix your attention on yourself, be aware at every moment of what you think, feel, want and do.
  2. Finisci sempre quello che hai iniziato.
    Всегда завершай начатое тобой.
    Always finish what you started.
  3. Fai quello che stai facendo nel migliore dei modi possibili.
    Делай что делаешь настолько хорошо, насколько возможно.
    Do what you are doing as best as possible.
  4. Non t’incatenare a niente che alla lunga ti distrugga.
    Не привязывайся к тому, что может впоследствии разрушить тебя.
    Do not be chained to anything that in the long run can destroy you.
  5. Mostra la tua generosità senza testimoni.
    Проявляй свою щедрость без свидетелей.
    Develop your generosity without witnesses.
  6. Tratta ogni persona come se fosse un parente stretto.
    Обращайся с любым человеком, как со своим ближайшим родственником.
    Treat every person as a close relative.
  7. Correggi tutto quello che hai guastato.
    Исправь всё испорченное тобой.
    You must order what is disordered.
  8. Impara a ricevere e ringraziare per ogni dono.
    Учись получать и благодарить за каждый дар.
    Learn to receive and be grateful for each gift.
  9. Smetti di autodefinirti.
    Останови своё самозащищающееся поведение.
    Stop defining yourself.
  10. Non mentire né rubare, se lo fai, menti e rubi a te stessa.
    Не обманывай, не кради – поступая так, ты будешь обманывать и красть у себя.
    Do not lie, do not steal, for if you do, you lie and steal from yourself.
  11. Aiuta il tuo prossimo senza renderlo dipendente da te.
    Помогай тем, кто рядом с тобой, но не делай их зависимыми от тебя.
    Help your neighbor without doing making them depend on you.
  12. Non occupare troppo spazio.
    Не занимай слишком много пространства.
    Do not take up too much space.
  13. Non fare rumore né gesti non necessari.
    Не шуми и не делай излишних жестов.
    Do not make unnecessary noises or gestures.
  14. Se non possiedi ancora la fede, imitala.
    Если в тебе нет ещё веры, имитируй её.
    If you do not have faith, act as if you do.
  15. Non lasciarti impressionare facilmente da personalità forti.
    Не впечатляйся легко от воздействия сильных личностей.
    Do not be impressed by strong personalities.
  16. Non afferrare niente e nessuno.
    Не хватай ничего и никого.
    Do not appropriate anything or anyone.
  17. Distribuisci con equità.
    Распределяй справедливо.
    Distributed equally.
  18. Non sedurre.
    Не соблазняй.
    Do not seduce.
  19. Mangia e dormi lo stretto necessario.
    Ешь и спи ровно столько, сколько необходимо.
    You must only eat and sleep as much as is necessary.
  20. Non parlare dei tuoi problemi personali.
    Не говори о своих личных проблемах.
    Do not discuss your personal problems.
  21. Non giudicare né discriminare quando non conosci i fatti essenziali.
    Не суди и не делай различия, пока не узнаешь все основные факты.
    Do not pass judgments or criticize when you do not know all the facts.
  22. Non stabilire amicizie inutili.
    Не заводи бесполезной дружбы.
    Do not have useless friendships.
  23. Non seguire mode.
    Не следуй общим тенденциям.
    Do not follow fads.
  24. Non venderti.
    Не продавай себя.
    Do not sell yourself.
  25. Rispetta gli accordi che hai firmato.
    Уважай подписанные тобой соглашения.
    Respect the contracts you have signed
  26. Sii puntuale.
    Будь пунктуальной.
    Be punctual.
  27. Non invidiare proprietà e successi altrui.
    Не завидуй чужой собственности и достижениям.
    Do not envy others’ property or goods.
  28. Parla solo di ciò che è necessario.
    Говори только о том, что необходимо.
    Speak only what is necessary.
  29. Non pensare ai benefici che ti procureranno le tue azioni.
    Не думай о выгодах, которые могут принести тебе твои действия.
    Do not think of the benefits that your work will bring.
  30. Non minacciare.
    Не угрожай.
    Never threaten.
  31. Realizza le tue promesse.
    Держи свои обещания.
    Follow through with your promises.
  32. In una disputa, mettiti nei panni dell’altro.
    В споре всегда ставь себя на место других.
    In an argument, put yourself in the place of the other.
  33. Ammetti che qualcuno ti superi.
    Признавай, когда кто-то превосходит тебя.
    Accept when someone is better than you.
  34. Vinci le tue paure.
    Преодолей свои страхи.
  35. Aiuta l’altro ad aiutare sé stesso.
    Помогай другим стать способными помочь себе самим.
  36. Vinci le tue antipatie ed avvicinati alle persone che desideri rifiutare.
    Преодолей своё чувство неприязни и будь рядом с теми, кого желаешь отвергнуть.
  37. Trasforma il tuo orgoglio in dignità.
    Трансформируй свою гордость в чувство собственного достоинства.
  38. Trasforma la tua collera in creatività e creazione.
    Трансформируй свою злость в креативность и созидание.
  39. Trasforma la tua avarizia in rispetto per la bellezza.
    Трансформируй свою жадность в почитание красоты.
  40. Trasforma la tua invidia in ammirazione per i valori dell’altro.
    Трансформируй свою зависть в восхищение достоинствами других.
  41. Trasforma il tuo odio in carità.
    Трансформируй свою ненависть в милосердие.
  42. Non ti lodare né ti insultare.
    Не восхваляй, но и не оскорбляй себя.
  43. Tratta ciò che non è tuo come se ti appartenesse.
    Заботься о том, что тебе не принадлежит, так же, как о своём собственном.
  44. Non lamentarti.
    Не сетуй, не жалуйся себе.
  45. Sviluppa la tua immaginazione.
    Развивай своё воображение.
  46. Non dare ordini solo per il piacere di essere obbedito.
    Не давай другим указаний только ради удовольствия подчинения.
  47. Paga i servizi che ti danno.
    Плати за работу и услуги, которые тебе оказывают.
  48. Non fare propaganda delle tue opere o idee.
    Не пропагандируй свою работу и идеи.
  49. Non cercare di risvegliare negli altri sentimenti verso di te come: pietà, simpatia, ammirazione, complicità.
    Не пытайся пробудить в других по отношению к себе такие чувства как жалость, симпатию, восхищение, соучастие.
  50. Non cercare di distinguerti per il tuo aspetto.
    Не пытайся выделиться своим внешним видом.
  51. Mai contraddire, semplicemente rimani in silenzio.
    Никогда не противоречь, просто храни молчание.
  52. Non contrarre debiti, acquista e paga subito.
    Не залезай в долги, покупай и плати немедленно.
  53. Se offendi qualcuno pubblicamente, chiedigli scusa pubblicamente.
    Оскорбив публично, приноси извинения публично.
  54. Se ti rendi conto di aver detto qualcosa di sbagliato, non insistere di aver ragione per orgoglio e desisti immediatamente dai tuoi propositi.
    Заметив свою ошибку в разговоре, не настаивай на своей правоте из чувства гордости и немедленно откажись от своих прежних намерений.
  55. Non difendere vecchie idee solo perché fosti tu ad enunciarle.
    Не отстаивай свои прежние идеи только из-за того, что они тобой уже провозглашены.
  56. Non conservare oggetti inutili.
    Не храни бесполезных вещей.
  57. Non decorarti con idee altrui.
    Не украшай себя чужими идеями.
  58. Non fotografarti insieme a personaggi famosi.
    Не фотографируйся со знаменитостями.
  59. Sii il giudice di te stesso.
    Будь своим судьёй.
  60. Non definirti mai per quello che possiedi.
    Не характеризуй себя по тому, чем обладаешь.
  61. Non parlare mai di te senza concederti la possibilità di cambiare.
  62. Renditi conto che niente è tuo.
    Осознавай, что всё не принадлежит тебе.
  63. Quando ti chiedono la tua opinione su qualcuno o qualcosa, dì solamente le sue qualità.
  64. Quando ti ammali, invece di odiare quel male, consideralo tuo maestro.
  65. Non guardare con la coda dell’occhio, guarda fisso.
  66. Non dimenticare i tuoi morti, però riserva loro un luogo limitato che gli impedisca di invadere la tua vita.
  67. Nel luogo in cui vivi, riserva sempre un posto a ciò che è sacro.
  68. Quando realizzi un servizio non FAR risaltare i tuoi sforzi.
  69. Se decidi di lavorare per gli altri, fallo con piacere.
  70. Se dubiti tra fare e non fare, rischia e fa’.
  71. Non cercare di essere tutto per il tuo compagno; ammetti che cerchi in un altro ciò che tu non puoi dargli.
  72. Quando qualcuno ha il suo pubblico, non andare a contraddirlo e a rubargli l’audience.
  73. Vivi di denaro guadagnato da te.
  74. Non ti invischiare in avventure amorose.
  75. Non ti vantare delle tue debolezze.
  76. Non visitare mai nessuno solo per riempire il tuo tempo.
  77. Ottieni per distribuire.
  78. Se stai meditando e arriva un diavolo, metti quel diavolo a meditare.
    Если ты медитируешь и к тебе явился дьявол, заставь и дьявола медитировать.

 

Sviluppo personale forzato e inutile

Il successo dei corsi e seminari di miglioramento personale, di autostima e di ogni genere di apprendimento al fine di effettuare dei cambiamenti su di sé, che potrebbero impegnare ogni weekend dell’anno, è determinato dall’insoddisfazione delle persone per come sta andando la loro vita.

Sono poche le persone che possono dire che la loro vita sta andando proprio come vogliono, indipendentemente da cosa succede intorno ad esse. Per molte che fanno questo genere di affermazione, è vero fino a quando non avviene qualcosa di inaspettatamente spiacevole e da lì in poi la vita non sembra più così bella e spensierata come lo era prima.

Per altre invece la vita è dichiaratamente dura, con giorni di ordinaria tranquillità che deriva dal continuamente anestetizzare la propria anima, e con qualche “speriamo che finisca questa situazione perché non ce la faccio più…”

Arriva per alcuni un momento in cui la sofferenza o anche la semplice insoddisfazione del vivere quotidiano spinge a trovare una soluzione che possa dare un po’ di pace, e quindi dopo aver cercato in google per un po’ decidono che quello che hanno trovato è proprio ciò che fa al caso proprio.

Un uomo solo con difficoltà a trovare una donna con la quale vivere insieme troverà interessante un libro che spieghi come “conquistarne” una come “Ingegneria della Seduzione” e poi magari un paio di CD di “Seduzione Ipnotica” per diventare una specie di Casanova.

Potrebbe anche funzionare, se io avessi quel genere di difficoltà e avessi il genere di consapevolezza che mi fa ritenere che potrebbe essere una soluzione, finalmente potrò trovare la “donna dei miei sogni”, ma povera disgraziata la donna che decidesse di accettare una relazione con me.

La vita in comune in tal caso sarebbe basata sull’inganno fin dal primo momento, prima di tutto perché se per attrarre una donna ho bisogno di una tecnica dovrò tenere particolari atteggiamenti e usare artifici e determinate parole che non corrispondono al modo in cui sono, farò credere di essere il tipo di uomo che non sono ma dall’apparenza desiderabile, come l’esca finta dei pescatori.

Non potrò però continuare a mantenere a lungo il ruolo del personaggio affascinante che ha attratto la “povera disgraziata” e prima o poi mi vedrà nel modo di essere in cui mi trovo in quel particolare momento della vita. E potrei essere un bugiardo, una persona infedele e persino meschina. Quei corsi non prendono in considerazione le qualità e i difetti, la condizione spirituale e la presenza o l’assenza di principi etici, solo ti insegnano a sparare, a chi andrà in mano l’arma non viene preso in considerazione.

Potrebbe essere comunque una fortuna se si trarrà insegnamento dalla apparente disavventura. Potrebbe essere uno dei primi passi verso il risveglio.

Tutti questi corsi che usano tecniche, per esempio per trovare un compagno di vita, o per avere stima di sé stessi senza che si debbano effettuare cambiamenti sostanziali nella propria essenza, permettono solo di apparire, non di essere ma dandone solo l’illusione, “funzionano” solo in questa realtà dove si vive in uno stato di sonno ad occhi aperti.

A molti potrebbero essere utili, la vita potrebbe essere meno difficile da vivere con qualcuno invece che da soli anche se ancora addormentati o credendo che la stima per se stessi dipenda dal conformarsi a un modello stabilito dal mainstream.

Se comunque c’è la spinta a “ritrovare se stessi” prima o poi si incontra qualcosa o qualcuno che ci aiuti ad aumentare la nostra consapevolezza e scopriamo così un po’ di verità che ci permette di vedere più chiaramente, e comprendere un po’ di più ciò che siamo realmente, non importa se questo avverrà senza preamboli e ammortizzatori.

Potrebbe essere uno dei primi passi su quello che diventerà il proprio cammino spirituale.

Possono passare diversi anni prima di avere delle realizzazioni importanti che ci facciano espandere in nuovi ordini di grandezza. Ma potrebbe anche succedere in qualsiasi momento, in un istante, senza un apparente motivo. Non è determinante il tempo che è passato quanto invece il momento in cui uno comprende, dopo anni o secondi.

A un certo punto si potrebbe diventare ossessionati a scoprire il “vero sé”, non si vuole più essere quel falso sé in cui ci si era identificati. A volte esultiamo: “Ce l’ho fatta! Ho capito chi sono veramente! Nulla più mi turba!” … fino alla prossima busta verde di Equitalia che ti fa uscire dal sogno.

Allora leggi altri libri, continui con la pratica che già sai che funziona, la capacità di discriminare il vero dal falso aumenta, sistemi dogmatici che chiedono la sola fede senza verifiche vengono scartati e a un certo punto ti rendi conto che non è possibile trovare il vero sé stesso se il cammino che stai facendo prende in considerazione solo te come individuo.

Si potrebbe pensare che diventare se stessi corrisponda a raggiungere uno stato di perenne beatitudine che tiene lontano ogni fastidio e quant’altro di spiacevole, così da desiderare di mettersi seduti nella posizione del loto sul divano di casa godendoci la nostra imperturbabile beatitudine, ma sarebbe l’ennesima cantonata dell’ultimo me stesso ritrovato. Il risveglio dovrà attendere. Si troveranno molti “me stesso” lungo il cammino, per poi dopo breve tempo venire declassati a “credevo di aver trovato me stesso…”.

A un certo punto se siamo sul cammino giusto realizziamo che essere sé stessi implica includere nel nostro spazio anche gli altri, non solo l’Umanità, ma ogni essere vivente, la Natura, le montagne, i fiumi e i mari, la Terra come individuo e l’Universo e agire per aiutare, nella misura in cui siamo in grado, ogni cosa che si presenti al nostro cospetto nella vita.

Quando riusciamo a fare questo, senza aspettarci di dover fare qualcosa di eclatante, anche cose semplici come aiutare una signora anziana ad aprire un sacchetto di plastica del supermercato che sembra incollato e a metterci dentro un ceppo di lattuga, ci accorgiamo che ogni cosa che ci “succede”, bella o brutta che possa sembrare, ogni persona che incontriamo, dalla più amabile alla più sgradevole, è sempre per il nostro progresso spirituale. Allora il nostro atteggiamento cambia verso le cose che non possiamo cambiare, non ci opponiamo più a quelle che prima chiamavamo avversità, non ci sentiamo più attaccati da chi si rivolge a noi con negatività, ma accogliamo tutto questo come insegnamenti, impariamo il rispetto per ogni cosa animata e per quelle apparentemente inanimate, e un senso di pace ci pervade.

La nostra vita è sempre più in armonia con quanto ci circonda e sempre più caratterizzata da cose belle, e le cose “brutte” che dovessero ancora succedere sono semplicemente cose che succedono.

A quel punto ti rendi conto che in questo Universo tutto è per ognuno come deve essere.

Semplicemente perfetto.

Origine

82 comandamenti di Alejandro Jodorowsky

  1. Focalizza la tua attenzione su te stesso. Sii cosciente in ogni momento di ciò che stai pensando, percependo, provando, desiderando e facendo.
  2. Finisci sempre ciò che hai iniziato.
  3. Qualunque cosa tu stia facendo, falla nel miglior modo possibile.
  4. Non attaccarti a niente che possa distruggerti nel corso del tempo.
  5. Sviluppa la tua generosità – ma fallo segretamente.
  6. Tratta chiunque come se fosse un parente stretto.
  7. Organizza quello che hai disorganizzato.
  8. Impara a ricevere e ringrazia per ogni regalo ricevuto.
  9. Smetti di definire te stesso.
  10. Non mentire e non rubare, perché facendolo menti a te stesso e rubi a te stesso.
  11. Aiuta il tuo vicino, ma non renderlo dipendente.
  12. Non incoraggiare altri ad imitarti.
  13. Fai piani di lavoro e portali a termine.
  14. Non occupare troppo spazio.
  15. Non fare movimenti o suoni inutili.
  16. Se ti manca la fede, fingi di averla.
  17. Non permettere a te stesso di essere impressionato da personalità forti.
  18. Non considerare nessuno e niente come di tuo possesso.
  19. Condividi equamente.
  20. Non sedurre.
  21. Dormi e mangia solo il necessario.
  22. Non parlare dei tuoi problemi personali.
  23. Non esprimere giudizi o critiche quando sei ignorante della maggior parte dei fattori coinvolti.
  24. Non instaurare amicizie inutili.
  25. Non seguire le mode.
  26. Non vendere te stesso.
  27. Rispetta i contratti che hai firmato.
  28. Sii puntuale.
  29. Non invidiare mai la fortuna o il successo di qualcuno.
  30. Non dire più del necessario.
  31. Non pensare ai profitti che il tuo lavoro genererà.
  32. Non minacciare nessuno.
  33. Mantieni le tue promesse.
  34. Nelle discussioni, mettiti al posto dell’altra persona.
  35. Ammetti che qualcun altro potrebbe essere superiore a te.
  36. Non eliminare, trasforma.
  37. Sconfiggi le tue paure, perché ognuna di loro rappresenta un desiderio camuffato.
  38. Aiuta gli altri ad aiutare se stessi.
  39. Sconfiggi le tue avversioni e avvicinati a coloro che ti inspirano rifiuto.
  40. Non reagire a ciò che gli altri dicono di te, che siano lodi o colpe.
  41. Trasforma il tuo orgoglio in dignità.
  42. Trasforma la tua rabbia in creatività.
  43. Trasforma la tua avidità in rispetto per la bellezza.
  44. Trasforma la tua invidia in ammirazione per i valori dell’altro.
  45. Trasforma il tuo odio in carità.
  46. Non elogiare né insultare mai te stesso.
  47. Considera ciò che non ti appartiene come se ti appartenesse.
  48. Non protestare.
  49. Sviluppa la tua immaginazione.
  50. Non dare mai ordini per ottenere soddisfazione dall’essere ubbidito.
  51. Paga per i servizi eseguiti per te.
  52. Non fare proseliti del tuo lavoro o delle tue idee.
  53. Non tentare di far provare agli altri nei tuoi confronti emozioni come pietà, ammirazione, compassione o complicità.
  54. Non tentare di distinguerti con la tua apparenza.
  55. Non contraddire; piuttosto, resta in silenzio.
  56. Non contrarre debiti; acquista e paga immediatamente.
  57. Se offendi qualcuno, chiedi il suo perdono; se hai offeso qualcuno pubblicamente, scusati pubblicamente.
  58. Quando realizzi di aver detto qualcosa di sbagliato, non persistere nell’errore per orgoglio; piuttosto, ritratta immediatamente.
  59. Non difendere le tue vecchie idee semplicemente perché sei colui che le ha espresse.
  60. Non tenere oggetti inutili.
  61. Non adornare te stesso con idee esotiche.
  62. Non tenere le tue fotografie con persone famose.
  63. Non giustificarti con nessuno e tieni per te le tue opinioni.
  64. Non definire te stesso in base a ciò che possiedi.
  65. Non parlare a te stesso senza considerare che potresti cambiare.
  66. Accetta che niente ti appartiene.
  67. Quando qualcuno chiede la tua opinione circa qualcosa o qualcuno, parla solo delle sue qualità.
  68. Quando ti ammali, considera la tua malattia come il tuo maestro, non come qualcosa da odiare.
  69. Osserva direttamente e non nasconderti.
  70. Non dimenticare i morti cari, ma concedi loro uno spazio limitato e non permettergli di invadere la tua vita.
  71. Ovunque tu viva, trova sempre uno spazio da dedicare al sacro.
  72. Quando offri un servizio, rendi il tuo sforzo poco appariscente.
  73. Se decidi di lavorare per aiutare gli altri, fallo con piacere.
  74. Se stai esitando tra il fare e il non fare, corri il rischio del fare.
  75. Non tentare di essere tutto per il tuo sposo/la tua sposa; accetta che ci siano cose che non puoi dargli/darle ma che altre persone possono.
  76. Quando qualcuno sta parlando ad un pubblico interessato, non contraddire quella persona e non rubare il suo pubblico.
  77. Vivi dei soldi che hai guadagnato.
  78. Non vantarti mai delle avventure amorose.
  79. Non glorificare mai la tua debolezza.
  80. Non fare visita a qualcuno solo per passare il tempo.
  81. Ottieni cose per poi condividerle.
  82. 82. Se stai meditando e il diavolo appare, fai meditare anche il diavolo.